I CAVALIERI TEMPLARI

ovvero I Cavalieri dell'Arcangelo Michele

ovvero i Guerrieri della LUCE

 

Il comprendere chi e cosa rappresentassero i Templari nel Medioevo e soprattutto il loro credo e i valori che li muovevano e’ una condizione necessaria per potersi chiamare con il nome di Cavalieri Templari oggi. Non basta indossare una tunica con la Croce Templare….

La ricerca e la comprensione dei veri stimoli di fede e del cammino sul quale questi cavalieri si erano posti, soli possono creare un Cavaliere Templare.

Molti Onorevoli Cavalieri di oggi non si troveranno d’accordo con quanto qui espresso, che in realta’ non pretende di essere una verita’ assoluta, ma una seria base di confronto con dei fatti in fondo inequivocabili e la cui comprensione getta una luce sui comportamenti della Chiesa e del potere, allora come oggi, di fronte a quella che potremmo tranquillamente chiamare l’eresia Templare.

Dobbiamo per questo partire dalle origini del Cristianesimo….

Le origini della fede cattolica si fondono con la religione Ebraica, con i libri dell’Antico testamento espressione di un Dio ben lontano dal concetto di Dio espresso dal Cristo.
IL dio Jahve non e’ il vero Dio creatore, cosi’ come noi oggi lo intendiamo, egli interviene nella creazione con ferocia e determinazione violando continuamente il libero arbitrio dell’uomo, che allora non esisteva.
Un Dio vendicativo, geloso; un Padre padrone per il quale il perdono non e’ un’opzione perseguibile.

Il concetto di Dio creatore dell’Universo si pone in contrasto con tutto cio’ ; Dio e’ al di fuori dell’universo-creazione, non agisce come parte operante nella creazione stessa, che e’ a sua volta Dio stesso.
Manifestarsi sul piano della creazione farebbe perdere al Dio creatore le sue caratteristiche divine.
Cio’ che risuona di Lui nell’Universo e’ il VERBO, lo Spirito Santo, l’energia di Amore che a contatto con la materia la forma, le dona vita e mai puo’ essere distruttiva nel senso dell’Antico testamento.
E’ la musica delle sfere, quell’espressione musicale di armonia e matematica vista da Agostino come espressione piu’ vicina al Creatore sulla Terra, la cosa piu’ simile ad un’energia informata ed informativa che si potesse immaginare con le conoscenze del Medioevo.

D’altra parte possiamo vedere come la religione ebraica sia basata sui cicli della Luna; lo stesso Monte Sinai dove Mose’ riceve le tavole della legge deriva dal nome del dio della Luna persiano Sin. (per chi volesse approfondire: Neumann, Storia delle origini della coscienza, pag 48 – Astrolabio – Roma 1978)
Il Cristo viene visto invece come lo Spirito del Sole…

Il fatto che Gesu’ ci parlasse di un Dio amorevole, del buon Padre come nella parabola del figliol prodigo,  del Padre che perdona e della Liberta’ dell’uomo, completa la ben evidente impossibile coesione tra la religione dell’Antico Testamento e quella portata dal Cristo.

La Trinita’ quindi dovrebbe essere cosi’ compresa:
Padre – Dio creatore dell’universo
Spirito Santo – Energia di Amore, messaggio del Padre nell’universo e forza creatrice (verbo)
Figlio - …. L’UOMO

Infatti quello che i Cavalieri Templari avevano compreso era che Gesu’ era un uomo.

Certo un uomo illuminato che ha ricevuto lo spirito del Cristo e si e’ divinizzato sulla Croce con la sua morte e resurrezione, cosi’ come nella leggenda di Ercole questi dopo aver terminato le 12 fatiche brucia sulla pira per risorgere come divinita’.
Questo ricevere lo Spirito del Cristo solo sulla croce viene anche provato dai dubbi che assillavano l’uomo Gesu’ nel suo “Mio Dio, Mio Dio, perche’ mi hai abbandonato”, un uomo quindi con la sua fallibilita’ ed i suoi dubbi, con quel “peccato originale” di umanita’ insito nella creazione, ma riscattabile dall’uomo stesso senza bisogno di chiese o religioni, ma solo con la FEDE (fiducia, affidarsi, non il concetto dogmatico cattolico).

Ma se UOMO, seppur molto avanti rispetto al resto dell’umanita’, vuole dire che OGNI uomo ha un rapporto con il Padre, che ogni uomo ha accesso diretto al divino e puo’ tendere al divino.

Questo per la chiesa Cattolica e per il potere era ed e’ INACCETTABILE.

Pensate che possedere la Bibbia era considerato eretico e che fino a meta’ del secolo scorso la Bibbia era nell’indice del libri proibiti, proprio perche’ consultabile soltanto da esponenti della chiesa. (oggi non serve, tanto quasi a nessuno interessa piu’ leggerla e meditarla…)

Nulla vi era di piu’ pericoloso delle eresie Catare o del filone Gnostico che prevedeva un rapporto diretto tra Dio e l’uomo, finanche Dante puo’ essere citato, cosi’ come molti altri tra cui i Templari, affine al credo cataro.

Per salvaguardare il potere dei tiranni, per rendere la chiesa stessa potente, controllare l’essere umano e schiacciarlo nella schiavitu’ e nella sopportazione infinita di soprusi ed angherie, si e’ voluto assurdamente legare il fenomeno del Cristo all’antico testamento, riportando i concetti di peccato originale, di punizione divina, di penitenza e di ruolo della chiesa come unico tramite tra Dio e l’uomo, negando di fatto la vera predicazione di amore del Cristo-Gesu’.

Questi dogmi, tra i quali la nascita divina di Gesu’, per renderlo, NON UOMO come tutti noi, ma espressione unica ed irripetibile di un Dio lontanissimo dall’umanita’, sono serviti per uccidere il messaggio vero del Cristo, per privare della speranza milioni di uomini a favore del potere.
La chiesa e’ in fondo una serie infinita di menzogne studiate a tavolino, di pogrom e uccisioni del libero pensiero e di connivenza con il potere per il controllo dell’uomo sull’uomo.
Ed e’ questa chiesa, corrotta e ladrona, che decidera’ la sorte dei Templari e dei Catari cosi’ come di altri milioni di persone uccise perche’ non in linea con il DOGMA.
Un’Europa di morte, distruzione, pestilenze, inquisizione e miseria e’ stata il regno del Dio Cattolico per centinaia di anni, a questo si era opposto, seppur per breve tempo il sistema templare.

Il tutto nel nome di Cristo in Croce !!
Ecco forse spiegato il perche’ del rifiuto del dogma della divinita’ di Gesu’ riferito durante le torture alle quali furono sottoposti i Cavalieri templari, ma anche in Inghilterra dove la tortura non fu utilizzata.

I Templari furono ispirati e forse proprio creati da Bernardo di Chiaravalle, uomo illuminato che aveva ben compreso quanto di errato vi fosse nell’azione della chiesa, ma che decise di rimanere ed operare dal suo interno.
Lotto’ contro i fasti e le opulenze delle abbazie Cluniacensi, interpreto’ la parola di Agostino e di Dionigi per ritrovare in Terra l’armonia divina promuovendo quel ponte tanto osteggiato tra la Terra e il Cielo, tra il Divino e l’Umano.
Opero’ come paciere in guerre e dispute operando per evitare guerre e distruzioni, quasi sempre riuscendo nel suo scopo. Provo’ anche con i Catari, con i quali porto’ avanti moltissime discussioni, forse cercando un punto di compromesso che evitasse le persecuzioni, ma in questo caso falli’. Tento’ anche di opporsi alla seconda crociata, ma poi dovette soccombere all’autorita’ Papale.
Invio’ i Cavalieri a Gerusalemme, forse proprio per ritrovare e custodire quelle prove a sostegno del vero credo del Cristo, fece innalzare le cattedrali gotiche ad immagine della Gerusalemme Celeste e le Riempi’ di simboli atti a ritrovare quel cammino che veniva tanto attivamente cancellato dal potere, tutto questo per farlo giungere fino a NOI.

Finito il loro scopo primigeneo, quello di gettare un ponte tra il Nuovo Testamento e i giorni nostri, i templari cercarono di formare uno Stato dentro lo Stato, una sorta di zona franca in cui vigeva una legge giusta, in cui i deboli fossero protetti, in cui lo strapotere del clero e del re non potesse giungere se non in maniera attenuata, in cui la vita del povero e del semplice, del contadino, del commerciante fosse alleviata e protetta dagli abusi e dai pericoli permettendo una crescita ed una rinascita….

Due furono le loro colpe…
- possedere piu’ ricchezze del Re di Francia
- essere inammissibilmente eretici per la Chiesa
Ecco che le due forze di potere si uniscono, soprattutto per il volere della seconda, in quanto MAI Filippo il Bello avrebbe osato attaccare i Templari senza la connivenza della Chiesa.
La mente fu la Chiesa, il braccio il Re.

Il pensiero che oggi i nuovi Cavalieri Templari cerchino il riconoscimento di questa struttura di potere che e’ la Chiesa, o si fregino di nomi diversi, tali da essere riportati nella sfera di influenza della Chiesa Cattolica, per me e’ fonte di stupore….

Lo Spirito e’ LIBERTA’, rifugge ogni gerarchia o struttura che operi per sistemizzarlo.

Ritornare alla purezza del pensiero del Cristo, alla divulgazione del pensiero di AMORE, alla difesa dei deboli e degli oppressi, alle opere di carita’ rifiutando ogni struttura di potere ecclesiastica o temporale e’ il compito di ogni Cavaliere Templare di oggi.

Questo e’ il TESORO dei Cavalieri Templari…. Un credo, una via per il cammino dell’uomo verso Dio; un’unione possibile tra Terra Cielo; un riconoscimento dell’uomo come figlio di Dio.
Il tutto scolpito nella pietra delle Cattedrali Gotiche, pronto per essere letto da chi lo voglia, pronto a rispondere alle domande di chi lo interroghi.

 

  

  Pagine
 
  Croce Pomata HOME
   
  Croce Pomata Storia dei Templari (ufficiale)
   
  Croce Pomata I Templari e le Cattedrali Gotiche
   
  Croce Pomata La Regola di San Bernardo
   
  Croce Pomata Essere Templari oggi
   
  Croce PomataSimboli, Equipaggiamento
   
  Croce Pomata La Spada Templare
   
  Croce Pomata La pergamena di Chinon
   
  Croce Pomata Video sui templari
   
  Croce Pomata Biblioteca Priorato di Monaco
   
  Croce Pomata Credo Templare NEW !
   
  Croce Pomata Templari...

Blog(s)

L'Arcangelo Michele 

Le Cattedrali Gotiche

La comprensione della vita

La Magia dei simboli

I cavalieri della Luce 

Simboli delle culture antiche e moderne 

 

 

Informazioni personali

Marco Ponzalino

Mi piace vivere le vita, so che ogni istante vissuto non tornerà' per cui cerco di non sprecarlo, so che e' inutile vivere il rimpianto del passato, il desiderio del futuro perché' cio' che conta e' l'istante che vivo. Cerco quindi di essere un uomo ......